Consigli per i pennelli

Alcune informazioni sui pennelli

Setole naturali, sintetiche o miste? Pennello rotondo, piatto o dall’impugnatura allungata? È chiaro, un pennello adeguato vi facilita notevolmente ogni tipo di lavoro. Nelle nostre brevi informazioni vi illustriamo i pennelli più frequentemente utilizzati per tinteggiare.

Consiglio: se i lavori di tinteggiatura si protraggono nell’arco di più giorni, vi consigliamo, al termine della giornata, di avvolgere il pennello o il rullo in una pellicola per alimenti.

 

Un pennello per ogni progetto

  • Rullo

    90x49_Farbrolle_schema

    Tinteggiare senza fatica ampie superfici

    I rulli sono solitamente rivestiti di materiale spugnoso, velluto o pelo di agnello e si distinguono per l’ampia superficie che consente di stendere rapidamente il colore. Troverete inoltre rulli con impugnatura telescopica per tinteggiare comodamente i soffitti.

    Campo d’impiego: per tinteggiare superfici estese come pareti o soffitti

     

  • Pennello per sverniciare

    90x49_abbeizpinsel_schema

    Particolarmente resistente

    Se, prima di tinteggiare, una normale levigatura o carteggiatura non è sufficiente, si dovrà procedere alla completa rimozione del vecchio colore. L’apposito pennello per sverniciare è composto da un manico plastico pieno e robuste setole di nylon. Il pennello resiste così anche ai prodotti decappanti più aggressivi.

    Campo d’impiego: adatto per sverniciare/decappare

     

  • Pennello rotondo

    90x49_Rundpinsel_schema

    Adatto per i tubi e molto altro ancora

    I pennelli tondi hanno un manico rotondo e conico. La qualità del pennello dipende dal tipo di setole e dalla lunghezza delle medesime. Un inserto in sughero nella cavità destinata al colore e una legatura in filo di nylon sono distintivi di alta qualità e assicurano un’elevata capacità di trattenere il colore. Il colore si stende in modo pulito ruotando leggermente il manico del pennello mentre si tinteggia.

    Campo d’impiego: per pitturare tubi, finestre o angoli.

     

  • Pennello piatto o per laccatura

    90x49_flachoderlakierpinsel_schema

    Ciò che serve per le superficie piane

    I pennelli piatti o per laccatura hanno un manico largo piatto o a forma di coda di castoro, le setole sono circondate da una larga fascia metallica.  Questi pennelli sono perlopiù impiegati per laccare. Se ne trovano di resistenza diversa: maggiore è la resistenza, più è elevata la qualità. Un pennello piatto di buona qualità assorbe e rilascia bene il colore.

    Campo d’impiego: adatto per superfici estese e piane, ad es. porte interne lisce.

     

  • Pennello per finestre

    90x49_Fensterpinsel_schema

    Un pratico aiutante

    Impossibile oltrepassare i bordi del telaio: i pennelli per finestre hanno un taglio obliquo che consente di tracciare linee precise sui telai delle finestre e sulle porte interne ed esterne.

    Campo d’impiego: per verniciare telai di porte e finestre

     

  • Pennellessa

    90x49_Flächenstreicher_schema

    Per superfici dalle dimensioni XXL

    Le pennellesse sono disponibili in diverse larghezze: da cm 7 a cm 14

    Campo d’impiego: adatte per superfici di grandi dimensioni come facciate, pavimenti o pareti.

     

  • Pennello per radiatori

    90x49_Heizkörperpinsel_schema

    Sapere come fare

    Il manico lungo e in parte leggermente piegato del pennello per radiatori vi consente di raggiungere agevolmente anche le parti interne.

    Campo d’impiego: adatti per radiatori tubolari, stendere la prima mano di pittura negli angoli e profilare le pareti in corrispondenza del soffitto e raggiungere le zone di difficile accesso.

     

  • Pennello piatto a manico lungo

    90x49_Plattpinsel_schema

    Per le zone difficili da raggiungere

    Il pennello piatto  a manico lungo appartiene alla medesima famiglia dei pennelli per radiatori. La sua forma leggermente piegata consente di raggiungere ogni angolino.

    Campo d’impiego: adatto per gli spigoli interni e profili dei telai delle finestre