Invasare e rinvasare le piante

Nozioni di base:

Le piante in vasi, secchi, ciotole e cassette donano una nota di colore a balconi e terrazze. Con arbusti resistenti come il semprevivo o il semprevivo dei tetti puoi preparare ciotole e trogoli in modo tale da renderli belli e rigorosi tutto l’anno, anche in inverno.

Fase 1: lo strato drenante

  •  

     

     

    Come prima cosa prepara uno strato drenante costituito da cocci o argilla espansa. Lo strato deve essere alto almeno 5 cm.

    Consiglio pratico: gli arbusti sempreverdi sono belli tutto l’anno. Piante come i sempreverdi o i sempreverdi dei tetti sopravvivono in estate a periodi di siccità prolungati senza essere innaffiati.

    Importante: lo strato drenante fa sì che non si formi umidità stagnante che danneggia le radici.

  • Fase 2: aggiungere il terriccio

     

     

     

    Direttamente sopra allo strato drenante puoi preparare uno strato di terriccio per piante. Per piante che prediligono un terreno permeabile puoi mischiare il terriccio con materiale drenante. Riempi il vaso di terra in modo tale da far sì che le zolle delle piante abbiano abbastanza spazio nel vaso.

    Consiglio pratico: se indossi dei guanti la pelle delle mani non secca.

    Importante: scegli un terriccio per piante qualitativamente pregiato a elevato contenuto di minerali e argilla. Questo terriccio dura più a lungo e ciò ti permette di cambiare il terriccio a distanza di qualche anno.

  • Fase 3: piantare le piante

     

     

     

    Togli le piante con cautela dai loro vasi e posizionale sul terriccio. Ammorbidisci con le dita le radici cresciute all’interno del vaso provvisorio in modo tale da far sì che la pianta cresca più velocemente nel nuovo terriccio. Se posizioni le zolle nel nuovo terriccio senza ammorbidire le radici, queste ultime continueranno a crescere a cerchio e ci vorrà più tempo fino a che le nuove radici si espandano nel nuovo terriccio.

    Importante: scegli per lo stesso vaso solo piante con le stesse caratteristiche o con caratteristiche simili, altrimenti l’una disturba la crescita dell’altra.

  • Fase 4: riempire i buchi

     

     


    Posiziona nei buchi più grandi piccole propaggini o pezzi e riempi gli spazi tra le zolle con terriccio, dopodiché fissa la pianta con le dita.

    Importante: non posizionare le diverse piante troppo vicine le une alle altre poiché hanno bisogno di abbastanza spazio per crescere.

  • Fase 5: innaffiare

     

     


    Alla fine innaffia le piante appena piantate servendoti di un innaffiatoio dal getto delicato e di acqua non  troppo fredda fino a che l’acqua comincia a fuoriuscire dagli appositi buchi sotto al vaso. È importante innaffiare la pianta in modo tale da far sì che il terriccio delle zolle e delle radici si connetta bene al nuovo terriccio e che le piante possano continuare a crescere.

    Importante: dopo aver innaffiato lascia i vasi per qualche giorno all’ombra o in penombra in modo tale da far sì che le piante sopravvivano allo spostamento nel nuovo vaso e nel nuovo terriccio. Dopodiché puoi posizionare i tuoi vasi al sole.