Potare gli alberi

Aria e luce

Le chiome degli alberi hanno bisogno di aria e luce per potersi sviluppare in modo ideale. Gli alberi da frutta e gli alberi ornamentali devono essere potati regolarmente per offrire buoni risultati concernenti fioritura e raccolto.  La regola di base è la seguente: una forte potatura è ottima per la crescita del legno, una potatura leggera e la fasciatura dei rami è invece ideale per gli alberi più giovani e  per la fruttificazione.

 

La prima potatura
La prima potatura avviene subito dopo la piantumazione. Se la piantumazione viene effettuata in primavera o se sono trascorsi due anni dall’innesto è necessario potare subito. Se invece la piantumazione avviene in autunno la potatura verrà effettuata la primavera successiva.

Accorciare la cacciata principale ed eliminare i germogli secondari
Scegliere la cacciata principale e accorciare, dopodiché eliminare i germogli secondari. Scegliere tre o quattro rami collocati in modo regolare attorno al germoglio principale e accorciarli della metà in modo tale da far sì che i boccioli più alti si trovino alla stessa altezza. Tagliare i germogli verticali ed eliminare i germogli che crescono verso l’interno.

Prima fioritura
Eliminare i primi fiori in modo tale da far sì che l’albero non sia carico di frutti il primo anno. Ciò permette di favorire la formazione di radici.

Potatura di allevamento dal 2° anno
A partire dal secondo anno segue nei 3-5 anni successivi, solitamente in primavera, una potatura di allevamento che favorisce la formazione della chioma. In tale occasione accorciare di un quarto i germogli laterali, eliminare il secondo germoglio centrale e i germogli verticali; potare il germoglio principale di una spanna sopra ai germogli laterali, eliminare i germogli che crescono verso l’interno.

Lista della spesa
● Mastice cicatrizzante
● Anelli adesivi contro i bruchi
● Antiparassitari

 

Utensili
● Cesoie
● Troncarami
● Sega pieghevole
● Sega ad archetto
● Coltello da innesti
● Scala da giardino
● Vanga
● Rastrello
● Brucatore manuale

Trucchi e consigli



Potatura di sfoltimento o rinnovo in autunno
Non appena gli alberi da frutta sono spogli è possibile provvedere fino in gennaio o una potatura di sfoltimento o rinnovo. È consigliabile scegliere una giornata soleggiata e senza gelo. Durante il processo di sfoltimento eliminare il legno morto, malato o danneggiato, potare i rami fitti o incrociati ed eliminare i germogli che crescono verso l’interno.

 

Potatura di rinnovo per alberi vecchi
Con gli alberi vecchi che non formano quasi più nuovi germogli, è necessario provvedere a una potatura di rinnovo. In tal caso è necessario potare la chioma di circa un terzo. Utilizzate sempre mastice cicatrizzante in caso di tagli grandi.

Arbusti ornamentali
Gli arbusti ornamentali vanno sfoltiti ogni 2-3 anni. Per fare ciò si tagliano alcuni rami vecchi alla base dell’arbusto. Utilizzare sempre mastice cicatrizzante.

Potare bene
Si sega o taglia dietro all’attaccatura del getto dall’alto e di traverso verso il basso. Potare i rami pesanti in piccoli pezzi per evitare spaccature o scheggiature.

Utilizzare il mastice cicatrizzante
I tagli più grossi di 3 cm vanno trattati con mastice cicatrizzante per evitare l’insediarsi di parassiti.

Eliminare il cancro degli alberi da frutta
Eliminare le zone ammalate con una sega e uno scalpello. Eliminare completamente i rami molto ammalati. Utilizzare mastice cicatrizzante.

Proteggere dai parassiti
Per proteggere gli alberi dalle larve della falena invernale, dai pidocchi e dalle formiche è consigliabile utilizzare un anello adesivo specifico. Per proteggerli invece da ragni rossi dei fruttiferi e dalle cocciniglie è necessario utilizzare un antiparassitario apposito poco prima della germinazione.

  • Potatura regolare di alberi e arbusti

    Non dimenticate il mastice cicatrizzante

    Potatura di allevamento, sfoltimento dell’arbusto da frutta o rinnovo del vecchio melo … la potatura corretta dipende spesso dall’età degli alberi e degli arbusti. Attenzione: i parassiti amano i punti di taglio più grandi di 3 cm, è pertanto necessario chiudere sempre i tagli con un mastice cicatrizzante.
  • Quando potare cosa?

    Attenzione alle malattie

    Il momento migliore per potare gli alberi e gli arbusti da frutta è solitamente febbraio/marzo e luglio/agosto. Aprile è il mese migliore per innestare con le cosiddette marze, robusti germogli annuali. Dopodiché potete moltiplicare anche ribes, lamponi e more tramite propaggine o talea.
  • Arbusti ornamentali: fioriscono in primavera o in estate?

    Potare per avere più fiori

    Grazie alla potatura gli arbusti ornamentali sviluppano un maggior numero di germogli giovani. Il momento migliore per la potatura è in tal caso dopo la fioritura: gli arbusti che fioriscono in primavera come ad esempio la forsizia, possono essere potati direttamente dopo la fioritura. Potate i germogli appena al di sopra del terreno. Gli arbusti che fioriscono in estate possono essere potati anche in marzo o aprile. 

    Consiglio:

    I resti della potatura possono essere sminuzzati con una trinciatrice e utilizzati per il compostaggio.