Terrazze e balconi

Ispirazioni per terrazze e balconi

Per grigliate in compagnia, per rilassarsi all’aria aperta o per festeggiare un’occorrenza importante – in estate ogni occasione è buona per passare tanto tempo sulla propria terrazza o sul proprio balcone. Per tale ragione è ancora più importante arredarli con gusto e con tanto verde. Questa guida OBI ti rivelerà trucchi e accorgimenti intelligenti per trasformare il tuo balcone in una vera e propria oasi del benessere.

1. La terrazza: il tuo angolo di paradiso

  •  

     

     

    Se hai la fortuna di vivere in una casa di proprietà con giardino, cosa aspetti, realizza oggi stesso il tuo angolo di paradiso. Come primo passo, scegli accuratamente la posizione della terrazza tenendo conto dell’orientamento rispetto al sole. Una terrazza esposta a sud-ovest ti regalerà molte ore di sole, una rivolta a nord-ovest, al contrario, ti garantirà ombra e fresco nelle giornate estive più afose.

    Per creare un ambiente intimo e riparato dal vento ricorri inoltre a pannelli fendivista, grate per rampicanti o piante alte in grandi contenitori, che in più potrai utilizzare per coprire e valorizzare pareti spoglie. Durante la progettazione della terrazza pensa anche agli allacciamenti elettrici per il tuo barbecue, all’acqua corrente e scegli possibilmente una sistemazione vicina alla cucina, poiché più pratica. Progetta una terrazza molto ampia in modo da avere spazio sufficiente per mobili, barbecue, ombrelloni e via dicendo - raccomandiamo di calcolare una superficie di minimo 9 m2.

    Consiglio:

    Nella fase di pianificazione pensa anche a completare l’opera con un sistema di drenaggio dell’acqua piovana, per evitare che dopo un temporale estivo, l’acqua stagni sulla tua terrazza favorendo il formarsi di alghe e muschio. Di norma una terrazza dovrebbe esser realizzata con una pendenza dall’1,5% al 2% per permettere all’acqua piovana di defluire correttamente.

  • 2. La giusta pavimentazione fa la differenza

     

     

     

    Per allestire la tua terrazza puoi scegliere tra innumerevoli rivestimenti per il pavimento, accessori decorativi e piante. Concentrati prima di tutto sulla pavimentazione. Trova la soluzione giusta per la tua terrazza scegliendo tra piastrelle, pavimenti in legno, lastre in cemento e pietra naturale. Se prediligi le piastrelle, ti consigliamo di optare per delle piastrelle chiare e smaltate che non si riscaldano al sole come quelle scure. I pavimenti in gres porcellanato opaco sono oggi molto di moda.

    Le terrazze rivestite in legno creano un’atmosfera particolarmente calda e accogliente. Perché il legno rimanga anche tale con lo scorrere degli anni, è necessario trattarlo di tanto in tanto, con una vernice incolore idrosolubile. Tra i tipi di legno adatti per le terrazze possiamo annoverare la douglasia e il legno di conifera impregnato a pressione in autoclave. Anche le piastre a incastro con sistema click in WPC (un materiale composito di legno e plastica) sono semplici da posare e belle da vedere. Questo materiale inoltre non richiede cure speciali e verniciature come nel caso del legno.

    Se preferisci invece una terrazza dall’aspetto rustico, allora opta per le lastre di cemento. Queste lastre sono inoltre disponibili anche in altre tonalità e non solo in grigio, infatti, grazie a delle lavorazioni speciali come l’irradiazione e la marmorizzazione, si possono ottenere design diversi. Per finire, un pavimento in pietra naturale è estremamente robusto alle intemperie e regalerà alla tua terrazza quel noto carattere mediterraneo. Ogni pietra ha inoltre il suo fascino individuale e la scelta sarà tutt’altro che facile.

  • 3. Le piante più belle

     




    Da’ luce alla tua terrazza e rendila ancora più accogliente inserendo aiuole fiorite e profumate: pianta ad esempio la lavanda o il timo. Per terrazze più grandi consigliamo i gelsomini della Madonna da 1,5 metri, alberelli di limone, ortensie e ibisco. Se desideri piante di una categoria superiore, acquista alberelli di olivo che possono raggiungere in contenitori sufficientemente grandi i 2 - 3 metri di altezza.

    Dona intimità alla tua terrazza separandola dal resto del giardino con una pergola o una grata, sulle quali potrai far crescere rampicanti, piante annuali e cespugli dai colori vivaci. Oppure delimitala con roseti e arbusti.

    In alternativa puoi utilizzare piante rampicanti come l’akebia, la malva e l’acacia in vaso.

  • 4. Scegli l’arredamento giusto in base alla posizione della terrazza e del bacone

     

     

     

    Per arredare la tua terrazza o il tuo balcone nel modo migliore tieni conto della loro posizione e dell’irradiazione solare. Su una terrazza o su un balcone rivolti a sud sarà d’obbligo installare una sedia a sdraio e ricorrere all’ombrellone in giornate molto afose e assolate. Ci sono ombrelloni pensati apposta per balconi di piccole dimensioni, che hanno un diametro di 1,5 m e si possono fissare facilmente alla balaustra. Per ripararti dal sole consigliamo anche delle praticissime tende da sole. Le puoi tirare su e giù, con facilità, a tuo piacimento e, non occupano spazio prezioso.

    Su una terrazza o un balcone rivolti a est è bello fare colazione la mattina. Un tavolino e delle sedie pieghevoli saranno quindi un acquisto utile. Ombrelloni e tende da sole non sono necessari poiché il sole batte su questo lato esclusivamente di mattina. Stesso discorso per i balconi con vista a ovest e baciati dal sole solo nel pomeriggio. Su un balcone rivolto a nord, di sole se ne vede ancora meno, ciò non vuol dire però che dovrai lasciarlo spoglio. Con i giusti accessori e piante fiorite potrai trasformare anche questo spazio in un piccolo angolo di paradiso.

    Nella scelta dei mobili per la terrazza e il balcone vince il vostro gusto personale: quest’estate vanno di moda sedie e tavoli di alluminio con parti in legno, che hanno il vantaggio di essere leggeri e facili da trasportare e sono meno sobri delle varianti in semplice metallo. Giochi d’acqua, e mini stagni sono sempre più ricercati. Per una piccola terrazza puoi utilizzare in alternativa una botte di legno dotata di una piccola pompa.

  • 5. Consigli per balconi di piccole dimensioni

     

     

     

    Se abiti in una città, molto probabilmente, non hai spazio a non finire. Un piccolo balcone urbano a maggior ragione può diventare un vero paradiso. Anche in questo caso abbiamo la soluzione che fa per te: fioriere da appendere, mensole e tavolini quadrati, che lasciano molto più spazio libero. N.B.: le fioriere e l’ombrellone possono essere fissati all’esterno della balaustra, risparmiando ulteriormente spazio. Da OBI troverai inoltre mobili per esterni, agganciabili alla ringhiera del balcone, come le panche ribaltabili. In armadi fatti su misura, avrai spazio in più per riporre ad esempio gli accessori del barbecue.

    Anche un piccolo salotto da esterni con seduta bassa è spesso l’ideale per piccoli balconi – prima dell’acquisto accertate che i cuscini siano impermeabili. Attenzione: su balconi rivolti a nord i mobili di legno, si asciugano più difficilmente che a sud - è preferibile quindi acquistare mobili in plastica o metallo. Se sul tuo balcone non c’è abbastanza spazio per dei mobili, lo puoi sempre trasformare in un angolo di verde da rimirare dall’interno. Metti le tue piante preferite in scena, raggruppa diversi vasi di piante su un tavolinetto e crea una parete verde che raggiunge la balaustra del tuo balcone.

  • 6. Le piante per il balcone

     

     

     

    Per i balconi che danno a sud vanno bene piante come le margherite, le dalie o le forbicine. Riserva un posticino a mezz’ombra per le impatiens, la lobelia e la centaurea. L’impatiens walleriana, le fucsie o i bulbi di begonia preferiscono invece i luoghi ombrosi.

    Per creare l'effetto desiderato con le piante, osserva qualche regola base legata al loro posizionamento: disponi le piante pendenti sui bordi o ai lati del balcone e indietreggia un po' quelle dalla crescita rigogliosa come i gerani e le fucsie; crescendo, infatti, tenderanno a "mettersi troppo in mostra". Puoi aggiungere tra gli altri fiori la pratolina, che è amante della compagnia. Nelle fioriere ti consigliamo di inserire una fila unica di piante.

    Se preferisci uno stile classico sul tuo balcone, combina dei gerani rossi con calceolarie e lobelie blu. Vuoi una composizione dall’aspetto più romantico? Allora scegli margherite, impatiens  walleriana, “non ti scordar di me”, edera e lavanda. Sei un purista? Sistema sul tuo balcone dei bossi o installa un orto di piante aromatiche e spezie come basilico, prezzemolo, erba cipollina, origano, rosmarino e timo. Con la giusta dose di pollice verde avrai creato un giardino dal quale attingere le spezie fresche per tutti i tuoi piatti. Da OBI troverai fioriere e “box” per le piante, da appendere alla ringhiera del tuo balcone o sistemare a terra. Fai crescere il tuo giardino verso l’alto con l’aiuto di vasi a sospensione e aiuole rialzate.

    In breve:

    Senza terrazza e balcone l’estate non è una vera estate! Se hai una veranda spaziosa, potrai sbizzarrirti ad arredarla con mobili, accessori, giochi d’acqua e piante. Anche un piccolo balcone in città, però, con un po’ di buona volontà, potrà diventare in quattro e quattr’otto una piccola oasi di verde e di pace.