Compostaggio fai da te

Una badilata di vantaggi

Un cumulo di terricciato offre una vera e propria badilata di vantaggi: i rifiuti organici del giardino e di casa sono più semplici da smaltire, gli uccellini ne approfittano trovando piccoli insetti di cui cibarsi e voi avete a disposizione un prezioso concime biologico. Grazie al suo alto contenuto di humus e sostanze nutritive e alla sua capacità di trattenere acqua, il terricciato è particolarmente utile per migliorare la qualità del terreno.

Consiglio

Spargete tra i diversi strati di terricciato un acceleratore di compostaggio per usufruire di questo prezioso terriccio ancora più in fretta!

  • Dove collocare il mucchio di terricciato

    Il terricciato deve essere collocato al riparo dal sole pieno e dal vento e possibilmente in penombra. Queste condizioni favoriscono il processo di decomposizione: i lombrichi, gli aselli e i microorganismi si sentono a loro agio e il cumulo di terricciato secca meno rapidamente. L’importante è che il cumulo sia comodo da raggiungere.
  • Terra ricca fatta di rifiuti

    Il concime migliore

    Il terricciato è il risultato di un processo di decomposizione e trasformazione di sostanze organiche cui prendono parte microorganismi, aselli, vermi e actinomiceti. Il terricciato è il concime ideale per gli strati superiori del terreno, non è tuttavia adatto come terra per semina poiché è troppo ricco di sostanze nutritive. Mischiato a terra e sabbia si trasforma in una buona terra per fiori.

Consigli e trucchi



Informazioni interessanti sul terricciato

Il compostaggio è un processo utilizzato in modo mirato in giardino e in agricoltura per trasformare in modo rapido e controllato sostanze organiche in terra. Qui di seguito vi spieghiamo passo dopo passo come preparare il terricciato.

 

Periodo
È possibile preparare un terricciato in qualsiasi momento (eccezione: gelo). Il momento ideale è tuttavia l’autunno, periodo in cui si raccoglie il maggior numero di rifiuti in giardino.

Sottosuolo
Scavate una buca di 15 cm di profondità e della grandezza del cumulo di terricciato (ad es. 1,50 m x 1,50 m) e allestite un drenaggio: in caso di terreno argilloso aggiungete uno strato di sabbia, in caso di terreno sabbioso aggiungete uno strato di terriccio argilloso.

Preparazione
Un cumulo di terricciato necessita di calore, aria e umidità. Il cumulo viene pertanto costruito in un luogo dove l’acqua può defluire e l’aria può circolare. Lo strato inferiore è formato da rifiuti più grossi (resti di siepe, rami spezzati ecc.) per continuare con diversi strati ben areati e alternati di foglie verdi e legna minuta in rapporto 2:1.

Strato intermedio
Tra i diversi strati di rifiuti alti 20-25 cm è necessario gettare una spolverata di concime animale azotato e calcare. Potete utilizzare anche un acceleratore di compostaggio. Sopra al concime animale o all’acceleratore potete spargere uno strato leggero di terra o terricciato dell’anno precedente.

Ultimi passi
Un cumulo di terricciato dovrebbe essere più stretto nella parte alta e non dovrebbe essere più alto di 1,50 m. Come copertura si utilizza uno strato protettivo di fogliame, paglia o erba.

Troppo umido? Troppo asciutto?
Se il terricciato è troppo umido significa che non riceve abbastanza aria e si rischia la putrefazione. Il cumulo di terricciato deve essere areato e spostato. Se il cumulo è troppo asciutto significa invece che il luogo dove è collocato è troppo caldo. In tal caso annaffiare il cumulo di terricciato. In caso di piogge continue coprire.

Spostare
In caso di piccoli cumuli di terricciato non è necessario provvedere a uno spostamento, i cumuli più grandi vanno invece spostati in primavera. Prima della primavera il terricciato è infatti un rifugio invernale per diversi organismi utili. Durante lo spostamento si formano strati mettendo il materiale dei bordi all’interno e il materiale interno all’esterno.

Sparpagliare
Dopo 9 mesi il terricciato è pronto e può essere sparpagliato in giardino. Il momento migliore è l’autunno. Il cosiddetto terricciato grezzo può essere tuttavia utilizzato già prima; questo terricciato è costituito da parti più grosse ed è particolarmente adatto per la pacciamatura (il terricciato per pacciamatura viene sparpagliato solo sulla superficie della terra).

Vaglio per compostaggio
Potete setacciare ulteriormente il terricciato servendovi di un apposito vaglio. I resti più grossi possono essere gettati nuovamente sul cumulo di terricciato. Sparpagliare il terricciato in giardino e rastrellare leggermente (non interrare!).