Sgabelli "verdi"

Descrizione Sgabelli “verdi”

In terrazza o in balcone: questi originali sgabelli sono il contrario della normalità. Sotto, dove di solito cresce l’erba, il pavimento è di legno; sopra, dove di solito ci sono eleganti sedie di legno, vi sono coltri di freschissima erbetta.... E le stranezze non terminano qui...

In caso di siccità prolungata è necessario innaffiare gli sgabelli per mantenere i cuscini naturali morbidi e rigogliosi. Con un po’ di fortuna oltre a fresca erbetta e qualche margheritina sugli sgabelli troverai qualche allegra cavalletta. Prima di tutti dovresti tuttavia essere tu ad accomodarti sui tuoi originali, freschi sgabelli!

Fase 1
Tracciare le singole parti di costruzione secondo il piano.
Fase 2
Ritagliare i piedi utilizzando il seghetto alternativo.
Fase 3
Smerigliare gli angoli.
Fase 4
Ritagliare il pannello di base utilizzando il seghetto alternativo fresare una scanalatura attorno al pannello utilizzando la fresatrice verticale.
Fase 5
La scanalatura circolare permette di creare più stabilità per l’erbetta.
Fase 6
Segare gli intagli per i piedi utilizzando il seghetto alternativo.
Fase 7
Smussare i bordi utilizzando una smerigliatrice delta o una spugna abrasiva.
Fase 8
Allineare piedi e trapano e forare i piedi per il fissaggio.
Fase 9
Spalmare la colla per il legno su tutti i piedi e avvitare.
Fase 10
Verniciare utilizzando vernice resistente alle intemperie.
Fase 11
Segare gli archi utilizzando il seghetto alternativo, smussare i bordi e forare per il fissaggio delle viti.
Fase 12
Spalmare la colla per il legno e servendosi delle viti avvitare sul pannello di base.
Fase 13
Schiumare i quattro elementi angolari usando la schiuma da costruzione. Attenzione al dosaggio: la schiuma tende a espandersi.
Fase 14
Dopo l’essiccazione finale, tagliare i resti utilizzando un cutter.
Fase 15
Ecco l’aspetto che dovrebbe avere la costruzione.
Fase 16
Posare l’erbetta appena tagliata. Ritagliare e dare una forma al sedile.
Fase 17
Fissare l’erbetta con delle forcine ... e puntare le forcine semplicemente nella schiuma indurita.
Fase 18
Tagliare l’erbetta superflua utilizzando le forbici o il coltello. Il tuo sgabello “verde” è pronto per essere utilizzato!
Trucchi
Innaffiare correttamente!
L’erbetta a rotolo ha un sottilissimo strato di terra ed quindi consigliabile innaffiare poco ma spesso. Preferibilmente innaffiare la sera in modo tale che il mattino seguente il sedile sarà pronto per l’uso.

Sostituire l’erbetta in primavera
Per poter utilizzare ogni anno lo sgabello verde è necessario eliminare l’erbetta dell’anno precedente e sostituirla con uno strato di erba fresca. In questo modo il tuo originale sgabello sarà ogni estate più bello.

Extraterrestri verdi
Coloro che trovano lo sgabello troppo insolito per sedervici apprezzeranno questa scultura che dà l’impressione che degli omini verdi con l’astronave siano atterrati in giardino.

Ulteriori informazioni da scaricare (PDF)

Schizzo / Materiale

Pos. Definizione Dimensioni Materiale
1 1 pannello di base 600 x 900 mm legno lamellare pino 28 mm
2 6 piedi 247 x 220 mm legno lamellare pino 28 mm
3 1 arco 860 x 140 mm legno lamellare pino 28 mm
4 2 archi 265 x 140 mm legno lamellare pino 28 mm
5 10 viti per legno 4,5 x 80 mm
6 2 schiume da costruzione bianco
7 1 prato a rotolo ca. 1 qm (1.000 x 700 mm) appena tagliato
8 ~30 forcine
Accessori vernice resistente alle intemperie, carta abrasiva

Utensili

  • seghetto alternativo
  • fresatrice verticale
  • levigatrice delta
  • trapano avvitatore a batteria
  • trapano a percussione
  • coltello
  • lima per legno