Posare il prato in 6 fasi

Giardinaio fai da te spiana la superficie interessata con un rullo prima di distribuire i semi di prato.

Se vuoi un bel prato, presta particolare attenzione al momento e alla stagione, scegliendo la tecnica più adatta e gli strumenti adeguati per fare un buon lavoro. Il periodo migliore per seminare il prato in primavera è quando la temperatura del suolo è stabilmente sopra i 9 gradi. Innanzitutto scegli quale tipologia di prato è adatta alle tue esigenze:

  • Prato ornamentale – il prato inglese è un manto erboso molto compatto e verde ma non ha un’eccelsa resistenza al calpestio, richiede un’elevata manutenzione.
  • Prato parchi e impianti sportivi – indicato per gioco e sport. Di altissima resistenza al calpestio.
  • Prato per zone d’ombra - adatto a zone ombrose o semi ombrose – sotto i cespugli, alberi o dietro gli edifici.
  • Prato fiorito un miscuglio di fiori che permetterà di ottenere una bellissima fioritura in poche settimane.

Se hai bisogno di aiuto per la scelta dell’erba più adatta, rivolgiti al nostro personale specializzato del tuo centro OBI, che ti consiglierà.

1 - Passo dopo passo 2 - Lista del materiale
3 - Lista degli utensili
Giardiniere fai da te smuove il terreno con una vanga dove verrà installato il prato.

Fase 1 - Preparare il terreno

Marzo e aprile offrono le migliori condizioni climatiche per la realizzazione di un nuovo prato. La copertura dello strato di terra dovrebbe essere profonda almeno 15 cm. Affinché il nuovo prato cresca e sia rigoglioso, il terreno deve essere smosso in profondità di 20 cm con una vanga, un forcone o con una motozappa.

Elimina pietre, resti di radici, erbacce ecc. Questa fase serve per dissodare il terreno pesante e argilloso con 2 m³ di sabbia da fiume o sabbia quarzosa ogni 100 m². In caso di terreno sabbioso e leggero, aggiungi 8-10 litri di humus da corteccia ogni m². Prepara tutte le superfici con 10 litri di terriccio ogni m². Se le condizioni meteorologiche lo permettono, una volta che è stato smosso, fallo riposare per 2-3 settimane.

Consiglio: i giovani germogli d’erba necessitano sufficiente fosforo – distribuisci concime primario per prati.

Giardiniere fai da te livella la superficie con un rastrello dove installerà il manto erboso.

Fase 2 - Livellare il terreno e verificare il contenuto calcareo

Dopo tale operazione livella il suolo. Utilizza un rullo da giardino. Per delle superfici più piccole, usa una pedana.
Una volta che hai livellato il terreno, verifica il  calcare. Se il valore del ph è inferiore a 5,5 risana con della calce per il terreno (ca. 5 kg/100 m²).

Al bordo della superficie pratica un piccolo solco con il manico del rastrello, in questo modo più tardi puoi spargere nuovi semi nei solchi. In modo da ottenere un bordo erboso e resistente. Infine irriga accuratamente il terreno.

Una settimana prima della semina aggiungi al suolo del concime per prato (ca. 30 – 40 g/m²).

Giardiniere sparge le sementi di prato con un carrello spandiconcime.

Fase 3 - Semina i semi da prato

Per la semina (ca. 25-50 g/m² ) scegli possibilmente un giorno non ventilato. Un carrello spandiconcime ti facilita l’operazione.  Se non hai un carrello spandiconcime, puoi spargerlo a mano. Per una semina uniforme: mescola la semenza con circa la stessa quantità di sabbia o con un buon terreno da giardino senza erbacce. Poi dividi a metà la quantità di semenza e semina una volta per lungo e una per largo.

Affinché nulla sia sprecato, rastrella e rulla accuratamente le sementi oppure premi leggermente con un rullo o una pedana.

Dopo la semina il suolo viene annaffiato utilizzando un irrigatore da giardino.

Fase 4 - Annaffiare il terreno

Infine, innaffia accuratamente il suolo con un irrigatore. Evita di creare rigagnoli e pozzanghere. Mantieni la superficie nelle prime 3-4 settimane costantemente umida.
Dopo 8-15 giorni spunteranno i primi fili d’erba.
Dopo ca. 3 settimana tutti i semi germoglieranno.

In caso di aridità del suolo annaffia regolarmente il prato la mattina e la sera.

Giardiniere fai da te effettua il primo taglio del prato dopo la semina con un tagliaerba.

Fase 5 - Il primo taglio del prato

Procedi col primo taglio quando il prato avrà un’altezza di 8-10 cm e taglialo a 5 cm. I prati ornamentali e i tappeti erbosi non devono raggiungere un’altezza superiore a 4-6 cm. Consigliamo di tagliarlo a 2-3 cm.
Possibilmente taglia l’erba ogni settimana. Mantieni i prati resistenti e da gioco a un’altezza di circa 3-4 cm. Nelle zone d‘ombra (prato per zone d‘ombra) il taglio non dovrebbe essere inferiore a 5 cm.

Giardiniere fai da te riempie il carrello spandiconcime con fertilizzante.

Fase 6 - Cura del prato

Se dopo il taglio non resta materiale di pacciamatura, è necessario che concimi il prato regolarmente con un fertilizzante apposito.
Concima con l’aiuto di un carrello spandiconcime in lungo e in largo. In caso di aridità prolungata, annaffia il prato. Non concimare mai il prato appena tagliato. Oltre al concime, il prato necessita anche delle sostanze nutritive fornite da acqua e aria. Pertanto elimina alla fine di marzo lo strato di tomento costituito da muschio e parti di piante deperite.

Per assicurarti che il manto erboso allestito da te, sia sempre verde, rigoglioso e a lunga durata, concimalo, taglialo e arieggialo regolarmente.

Lista del materiale

  • sementi per prato a scelta
  • concime per prato
  • terra per prati
  • calcare per prati
  • sabbia quarzosa/sabbia di fiume
  • pacciame di corteccia

Lista degli utensili

  • vanga
  • forcone
  • motozappa
  • rullo da giardino
  • carrello spandiconcime
  • rastrello da giardino
  • doccia o irrigatore

OBI Bau- und Heimwerkermärkte Systemzentrale (Schweiz) GmbH non assume nessuna responsabilità in caso di utilizzo inappropriato e di montaggio non conforme alle istruzioni indicate. Rispettare le conformità di sicurezza personale, se è necessario indossare indumenti di sicurezza. I lavori elettrotecnici devono essere eseguiti esclusivamente da personale specializzato. Non realizzare alcun lavoro se non si ha nessuna esperienza in materia. Siamo impegnati a rispettare la precisione in tutti i dettagli.

vai in alto